SANTUARIO S.MICHELE ARC. (sec.V-VI)

San Donato di Ninea - Santuario S.Michele Arcangelo (sec.V-VI)

Poco distante dall'abitato di San Donato di Ninea, in un luogo veramente suggestivo sorge il Santuario rupestre di S.Michele Arcangelo. Il Santuario offre uno spettacolo mutevole e insolito, caratterizzato da due grotte meravigliose scavate dall’acqua con l’andar dei secoli. La prima grotta che si incontra  presenta un limitato imbocco che si amplia gradualmente verso l’interno.  E' difficile individuare con certezza l'origine del Santuario però è molto probabile,  data la sua posizione fuori dall'abitato, fosse luogo di sepoltura di capi longobardi, e che venissero da questi dedicate al loro santo protettore, ossia S.Michele, di cui se ne divulgò il culto. E’ noto che il culto di S. Michele si diffonda fin dal V secolo sul Gargano, dove sostituisce precedenti culti pagani. La storia del santuario garganico è ricostruita in prevalenza sulla base del Liber de apparitione sancti Michaelis in monte Gargano, in cui si narra la leggenda di Gargano, ricco possidente, che una sera, al rientro degli armenti dal pascolo, si accorge che manca un toro. Dopo affannose ricerche il toro viene trovato in prossimità di una grotta. Gargano, irato, scaglia contro di lui un dardo, che però, invece di colpire il toro, torna indietro e ferisce mortalmente Gargano.

San Donato di Ninea - Santuario S.Michele Arcangelo (sec.V-VI)

All'interno sono visibili due altari, in origine probabilmente sormontati da baldacchini, così come testimoniano i resti delle colonne superstiti. Su una parete si leggono ancora le tracce, molto deteriorate, di un affresco raffigurante la Madonna con il Bambino. Lo stato precario dell' opera non consente alcun tipo di vaIutazione di ordine stilistico, utile alla sua datazione. Sul primo aItare, di fronte all'ingresso, si conserva una raffigurazione dell' Angelo nella classica iconografia di "S. Michele che sconfigge Lucifero", databile probabilmente al XIX secolo. Di fianco all’affresco di San Michele è visibile un porticato di origine medievale. La seconda grotta, invece, mantiene tracce di remoti abitatori, forse di epoca preistorica. In seguito al fenomeno dell’erosione, sono venuti alla luce particolari interessanti; si ritiene che esplorazioni più metodiche e costanti, possano riservare ancora molte sorprese.

Total Hits: 2260
Your Email
Comment

Author: Anonymous
Created on: 12th Oct, 2012 11:13 AM
Your Name
Your Email
Your Phone
Enquiry

Email to:

Your Name:

Your Email:

Subject:

Community di San Donato di Ninea
A breve potrai far parte anche anche tu della community di Sandonatodininea.net

Meteo a San Donato di Ninea Previsioni meteo
Meteo a San Donato di Ninea